VENERDI’ 8 GENNAIO 2021 È STATO INSEDIATO IN VIDEOCONFERENZA IL COMITATO TECNICO-SCIENTIFICO DELLA FONDAZIONE CAMMINO MINERARIO DI SANRA BARBARA.

Con la ratifica da parte dell’ASSEMBLEA DEI SOCI della delibera del CdA, è stato nominto il Comitato Tecnico- Scientifico della Fondazione CMSB che risulta così composto:

☆ PROF.SSA GINEVRA BALLETTO
Docente nel Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale e Architettura dell’Università di Cagliari ed esperta di ippovie;

☆ PROF. SIMONE BOZZATO
Docente di Scienze del Turismo all’UNIROMA2 e consulente della CEI per la Pastorale del turismo e dei cammini religiosi;

☆ PROF. ITALO MELONI
Docente nel Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale e Architettura dell’Università di Cagliari, Direttore del CIREM e progettista della Ciclovia della Sardegna;

☆ MONS. ARRIGO MIGLIO
Già Vescovo di Iglesias, Arcivescovo emerito dell’Arcidiocesi di Cagliari e già componente della Cabina di Regia per i Cammini religiosi della Regione Sarda;

☆ PROF. RAFFAELE PACI
Docente nel Dipartimento di Scienze Economiche ed Aziendali dell’Università di Cagliari, esperto di Fondi Europei e Pianificazione Territoriale, già Assessore della Programmazione della Regione Sarda;

☆ DOTT. PAOLO PIACENTINI
Esperto dei cammini europei, scrittore di turismo lento e consulente per i Cammini d’Italia del MiBACT;

☆ DOTT. SERGIO VALZANIA
Gia’ Vice Direttore di RADIO RAI, scrittore e divulgatore dei cammini europei.

Già nella prima seduta di insediamento, tenutasi in remoto a causa delle restrizioni per contrastare il Covid19, è stato possibile ottenere i primi preziosi pareri e orientamenti in riferimento all’attività della Fondazione CMSB e alle prospettive future del Cammino Minerario di Santa Barbara.

Il Presidente della Fondazione CMSB, nell’esprimere sentiti ringraziamenti a nome di tutti i Soci e Amministratori della Fondazione per la disponibilità dimostrata da tutti gli autorevoli componenti del Comitato, ha dichiarato di sentirsi onorato di poter contare sul loro qualificato contributo.

La grande esperienza e l’autorevole competenza professionale, generalmente riconosciuta a tutti i componenti del Comitato Tecnico-Scientifico, sarà la migliore garanzia per lo sviluppo e l’affermazione del Cammino Minerario di Santa Barbara a livello regionale, nazionale e internazionale.

IL CMSB NELLA PRESTIGIOSA RIVISTA INTERNAZIONALE DOMUS

Con una significativa copertina intitolata “Recovery Italy”, il qualificato mensile di architettura di dicembre indica nei Cammini dell’Atlante Nazionale nel quale è inserito il CMSB, un’opportunità nuova e importante per valorizzare un patrimonio storico, artistico e culturale nascosto, aiutando quuesti territori a crescere.

FIRMATO IL 4 DICEMBRE 2020 IL PROTOCOLLO DI INTESA PER LA COSTRUZIONE DEL CAMMINO MINERARIO DI SANTA BARBARA DEL SUD-EST NEL SARRABUS GERREI

Il documento è stato sottoscritto a conclusione della Santa Messa celebrata in onore della PATRONA DEI MINATORI nel SANTUARIO diocesano di SANTA BARBARA a Villasalto dai 12 Comuni interessati, dall’Associazione Pozzo Sella, dalla Fondazione CMSB, dall’Arcidiocesi di Cagliari e dall’Assessore Regionale del Turismo On. Gianni Chessa.

Il CMSB del SUD-EST nel Sarrabus Gerrei, assieme al CMSB del NORD-OVEST nella Nurra, al CMSB del CENTRO-SUD nell’Ogliastra Barbagia di Seulo Sarcidano e quello già operativo del SUD-OVEST dell’Isola, fanno parte del progetto proposto (con specifiche scelte progettuali e il relativo marchio) dall’Associazione Pozzo Sella per la realizzazione di un BRAND IDENTITARIO DEL TURISMO LENTO MINERARIO DELLA SARDEGNA.

Sulla base della positiva esperienza compiuta negli ultimi 10 anni nel SUD-OVEST dell’Isola, si tratta di estendere alle altre aree minerarie dismesse la pratica della MOBILITÀ DOLCE (a piedi, cavallo, bicicletta, ferrociclo e trenino verde) E DEL TURISMO LENTO LUNGO GLI ANTICHI PERCORSI presenti nel territorio con l’obiettivo di valorizzare il patrimonio storico, culturale, ambientale e religioso ereditato dall’epopea mineraria della Sardegna che ha rapprentato un SIMBOLO IDENTITARIO DEL POPOLO SARDO.

IL CAMMINO MINERARIO DI SANTA BARBARA CANDIDATO AL 7° PREMIO DEL PAESAGGIO DEL CONSIGLIO D’EUROPA

Il 4 dicembre u.s. nella giornata dedicata a Santa Barbara, la patrona universale dei minatori, la Fondazione CMSB ha presentato al Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo – MiBACT la CANDIDATURA del Cammino Minerario di Santa Barbara al 7° PREMIO DEL PAESAGGIO DEL CONSIGLIO D’EUROPA.

Il popolo del più grande bacino minerario italiano che ha vissuto per millenni grazie al buio della miniera lasciando nel territorio le tracce indelebili della sua storia e della sua identità, scopre nello SPLENDORE E NELLA BELLEZZA DEL PAESAGGIO naturale e culturale antropizzato che si può ammirare percorrendo il CMSB, un nuovo inesauribile giacimento per contribuire alla costruzione del futuro per le nuove generazioni.

Il Cammino Minerario di Santa Barbara in un approfondito articolo della collana “CAMMINI E SENTIERI” curata da LA REPUBBLICA e NATIONAL GEOGRAPHIC

Dopo i servizi realizzati dalle grandi reti del servizio pubblico RAI e dalle principali testate giornalistiche nazionali, seguite da quasi 6 MILIONI DI SPETTATORI e da circa 4 MILIONI DI LETTORI, continua l’enorme CAMPAGNA PROMOZIONALE A COSTO ZERO mai verificatasi in precedenza per il territorio del Sulcis Iglesiente Arburese Guspinese con effetti positivi per l’immagine di tutta la Sardegna.

FIRMATO IL 4 DICEMBRE IL PATTO DI AMICIZIA PER SANTA BARBARA

Nel giorno dedicato alla Santa Patrona dei minatori, dei vigili del fuoco, dei marinai e degli artificeri, il Presidente dell'”ASSOCIAZIONE SANTA BARBARA NEL MONDO” di Rieti Pino Strinati e il Presidente dell’ASSOCIAZIONE POZZO SELLA di Iglesias Giampiero Pinna hanno sottoscritto un “PATTO DI AMICIZIA Per Santa Barbara”.

Con la firma del PATTO DI AMICIZIA l’Associazione di Rieti che opera da oltre 20 anni nel reatino per custodire e diffondere il culto per S. Barbara nella Città e nell’unica Diocesi italiana che ha Santa Barbara cone patrona e l’Associazione Pozzo Sella che opera da 20 anni nella Sardegna Sud-Occidentale dove ha ideato e dato vita con 25 Comuni e due Diocesi al CAMMINO MINERARIO DI SANTA BARBARA nel bacino minerario dismesso più grande d’Italia, si sono impegnate a:

  1. Collaborare per diffondere il culto per Santa Barbara;
  2. Creare occasioni di incontro e di collaborazione con le rispettive comunità di appartenenza e con tutte le categorie di lavoratori che condividono il culto per Santa Barbara;
  3. Promuovere e sostenere, anche con gemellaggi tra le istituzioni di appartenenza, la candidatura per l’inserimento degli Itinerari Minerari Europei di Santa Barbara tra gli ITINERARI CULTURALI EUROPEI DEL CONSIGLIO D’EUROPA.

COSTITUITA IL 4 DICEMBRE 2020 LA FEDERAZIONE EUROPEA DEGLI ITINERARI MINERARI DI SANTA BARBARA – MINES.B

Nella giornata del 4 DICEMBRE 2020 u.s. la Fondazione Cammino Minerario di Santa Barbara ha compiuto con altri partner europei un atto particolarmente significativo per la valorizzazione dell’eredità culturale legata alla millennaria attività mineraria e al connesso culto per Santa Barbara con la firma dell’atto costitutivo della Federazione Europea degli Itinerari Minerari di Santa Barbara – MINES.B, aperta alla partecipazione di tutti gli altri potenziali partner europei che custodisco gli stessi valori.

È stata avviata in tal modo la candidatura tra gli ITINERARI CULTURALI EUROPEI DEL CONSIGLIO D’EUROPA con l’obiettivo di trasmettere alle nuove generazioni i valori che hanno caratterizzato la millenaria epopea mineraria dell’EUROPA che ha consentito per la prima volta di far incontrare le popolazioni del VECCHIO CONTINENTE contribuendo a costruire la COMUNE CULTURA E IDENTITÀ EUROPEA.