“Si può vivere sempre in vacanza grazie al clima” Impressioni positive da parte della delegazione russa lungo il Cammino Minerario di Santa Barbara

nuraghe sirai cammino minerario di santa barbara

Ieri mattina la delegazione russa in visita nel sulcis iglesiente ormai da diversi giorni, capitanata da Giovanni Guaita di origini iglesienti, ha visitato il Nuraghe Sirai di Carbonia sotto la guida della direttrice archeologa Carla Perra. Un’occasione per far conoscere il nostro territorio oltre oceano e attrarre flussi turistici dalla Russia tutto l’anno grazie al clima favorevole che ne permette la destagionalizzazione, come afferma anche Paola Massidda Sindaco di Carbonia. Il progetto nasce dalla firma del protocollo d’intesa alla Fiera Internazionale del turismo di Mosca da parte della Fondazione Cammino Minerario di Santa Barbara e porterà alla pubblicazione di articoli divulgativi su vari canali in russia. Presenti all’incontro anche Ignazio Locci Sindaco di Sant’Antioco, Giampiero Pinna Presidente della Fondazione e Simone Franceschi vice Presidente della Fondazione e rappresentante del Comune di Gonnesa. I russi hanno proseguito la giornata visitando le catacombe di Sant’Antioco e le grotte di Is Zuddas.

Delegazione russa di giornalisti e operatori della chiesa ortodossa alla scoperta del Cammino Minerario di Santa Barbara

escursione russi cammino minerario di santa barbara

A seguito del Protocollo di Intesa sottoscritto lo scorso mese di marzo in occasione della Fiera internazionale del Turismo di Mosca alla quale prese parte la Fondazione CMSB grazie allo spazio messo a disposizione dall’Assessorato regionale del Turismo, una delegazione composta da giornalisti e operatori della chiesa ortodossa di Mosca ha iniziato ieri mattina a percorrere il Cammino Minerario di Santa Barbara partendo dal Santuario-Monastero del Buon Cammino.
Nei prossimi giorni percorreranno, a fini conoscitivi e promzionali, diversi tratti del CMSB e, nel corso di una conferenza stampa che verrà convocata nei prossimi giorni, racconteranno le loro impressioni sulle caratteristiche del Cammino e sulle sue potenzialità di sviluppo nel mercato russo.