Nel RAPPORTO DI SOSTENIBILITÀ Eni Rewind 2019 un’intervista al Presidente della Fondazione Cammino Minerario di Santa Barbara

COMUNICATO STAMPANel RAPPORTO DI SOSTENIBILITÀ Eni Rewind 2019 un’intervista al Presidente della Fondazione Cammino Minerario di Santa Barbara sulla collaborazione che ha consentito di favorire lo sviluppo del Cammino Minerario di Santa Barbara.

Grazie alla collaborazione tra la Fondazione CMSB e la società del Gruppo ENI preposta all’implementazione delle tecnologie ambientali, è stato possibile inaugurare nel luglio 2019 il passaggio che consente oggi ai pellegrini/escursionisti del CMSB di transitare in sicurezza nel lato sud della discarica dismessa e rigenerata in località Acqua Sa Canna nel Comune di Gonnesa.

Con questo intervento è stato possibile inserire tale località nell’itinerario storico, culturale, ambientale e religioso del CMSB consentendo ai pellegrini/escursionisti di ammirare la bellezza della costa sud occidentale della Sardegna e di raggiungere agevolmente il sito archeologico di Seruci, il più grande villaggio nuragico della Sardegna.

Si è trattato di uno straordinario esempio di feconda sinergia tra Eni Rewind e Fondazione CMSB che dimostra come possono convivere le esigenze delle attività industriali e postindustriali con quelle relative alla valorizzazione del patrimonio storico, culturale, ambientale e religioso che la Fondazione CMSB intende perseguire per favorire un nuovo sviluppo sostenibile del territorio.

I Comuni e le Diocesi della Fondazione CMSB camminano insieme ai Consiglieri Regionali per sostenere l’impiego dei lavoratori ex ATI-IFRAS nell’ambito di un Piano Strategico di Sviluppo Sostenibile del Territorio

Proficuo incontro ieri mattina tra i Sindaci e le Diocesi aderenti alla Fondazione CMSB e i Consiglieri Regionali del territorio per esaminare le problematiche connesse all’impiego dei lavoratori ex ATI-IFRAS con particolare riferimento alla prosecuzione dei cantieri in corso e al loro possibile impiego per l’implementazione di un PIANO STRATEGICO DI SVILUPPO SOSTENIBILE DEL TERRITORIO fondato sulla valoriz-zazione del suo patrimonio storico, culturale, ambientale e religioso sul quale si fonda il Cammino Minerario di Santa Barbara. Dopo aver illustrato gli interventi operativi proposti alla Regione in prosecuzione delle ti-pologie dei lavori attualmente in corso di realizzazione, il Presidente della Fondazione CMSB ha illustrato numerose proposte progettuali in diversi settori di intervento, dalla costruzione della ciclovia e della ippovia alla valorizzazione dell’immenso patrimo-nio archeologico del territorio del CMSB, fino alla realizzazione di un brand identi-tario del turismo lento della Sardegna che conferisce al PIANO STRATEGICO DI SVI-LUPPO SOSTENIBILE DEL TERRITORIO UNA VALENZA DI LIVELLO REGIONALE. In quest’ottica e necessario pensare alla disponibilità delle ulteriori risorse finanziarie ne-cessarie che trovano nel Contratto Istituzionale di Sviluppo, nei previsti stanziamenti per la ripresa economica dopo il Covid-19 e nel nuovo quadro comunitario di pro-grammazione 2021-2027 le coperture necessarie per sostenere e realizzare il PIANO STRATEGICO PROPOSTO. Sono poi intervenuti numerosi Sindaci che, nel condividere unitariamente le proposte avanzate dalla Fondazione CMSB, hanno messo in evidenza l’esigenza di portare le proposte al più presto all’attenzione del Presidente della Giunta Regionale. Di grande rilievo sono poi risultati gli interventi dei Consiglieri Regionali del Territorio Michele Ennas e Fabio Usai i quali, nel condividere anch’essi le proposte presentate dalla Fondazione CMSB, hanno assunto con chiarezza e determinazione il loro impegno per portare al Presidente della Regione le istanze condivise a livello territoriale, impegnandosi ad organizzare i necessari incontri nel più breve tempo possibile. L’interessamento finora dimostrato dal Presidente del Consiglio regionale Michele Ita-lo Pais e dal Presidente della Giunta Regionale Christian Solinas per lo sviluppo del CMSB, rappresentano la migliore garanzia per giungere ad un loro rapido e decisivo in-tervento come hanno sostenuto Michele Ennas e Fabio Usai.