Alla ripresa dopo il lockdown C0NTINUA IL FLUSSO DI PELLEGRINI SARDI E CONTINENTALI lungo il CMSB

Nella cappella dedicata a Santa Barbara nella chiesa medioevale di San Francesco ad Iglesias è stato consegnato ieri sera IL TESTIMONIUM al PELLEGRINO EMILIANO Andrea che ha percorso puasi 200 km del Cammino Minerario di Santa Barbara.

“Parto pieno di gioia e di stupore dopo aver percorso il primo tratto di questo meraviglioso itinerario e ritornerò presto per completare l’intero Cammino” ha dichiarato Andrea dopo aver ricevuto il TESTIMONIUM.

RIAPERTA AI TURISTI LA GROTTA DI SAN GIOVANNI A DOMUSNOVASQUESTA SERA DALLE ORE 21.00 ALLE 22.00 SU VIDEOLINA UN AMPIO SERVIZIO DELL’EVENTO

“IN CAMMINO CONTRO LO SPOPOLAMANTO”

E’ stato il titolo della manifestazione tenutasi il 27 giugno u.s. con la quale il COMUNE DI DOMUSNOVAS e il CONSORZIO NATURA VIVA con la collaborazione della FONDAZIONE CAMMINO MINERARIO DI SANTA BARBARA e la FONDAZIONE MARIA CARTA hanno inaugurato l’apertura ai turisti della GROTTA DI SAN GIOVANNI dopo il lungo intervento di recupero e di messa in sicurezza.

Nel corso della manifestazione sono stati presentati sottoterra la SECONDA EDIZIONE IN ITALIANO E IN INGLESE DELLA GUIDA DEL CAMMINO MINERARIO DI SANTA BARBARA e il progetto della Fondazione Maria Carta “FREEMMOS, LIBERI DI RESTARE”.Con un concerto di eccellenti musicisti sardi si è conclusa la manifestazione.

I Comuni e le Diocesi della Fondazione CMSB camminano insieme ai Consiglieri Regionali per sostenere l’impiego dei lavoratori ex ATI-IFRAS nell’ambito di un Piano Strategico di Sviluppo Sostenibile del Territorio

Proficuo incontro ieri mattina tra i Sindaci e le Diocesi aderenti alla Fondazione CMSB e i Consiglieri Regionali del territorio per esaminare le problematiche connesse all’impiego dei lavoratori ex ATI-IFRAS con particolare riferimento alla prosecuzione dei cantieri in corso e al loro possibile impiego per l’implementazione di un PIANO STRATEGICO DI SVILUPPO SOSTENIBILE DEL TERRITORIO fondato sulla valoriz-zazione del suo patrimonio storico, culturale, ambientale e religioso sul quale si fonda il Cammino Minerario di Santa Barbara.
Dopo aver illustrato gli interventi operativi proposti alla Regione in prosecuzione delle ti-pologie dei lavori attualmente in corso di realizzazione, il Presidente della Fondazione CMSB ha illustrato numerose proposte progettuali in diversi settori di intervento, dalla costruzione della ciclovia e della ippovia alla valorizzazione dell’immenso patrimo-nio archeologico del territorio del CMSB, fino alla realizzazione di un brand identi-tario del turismo lento della Sardegna che conferisce al PIANO STRATEGICO DI SVI-LUPPO SOSTENIBILE DEL TERRITORIO UNA VALENZA DI LIVELLO REGIONALE.
In quest’ottica e necessario pensare alla disponibilità delle ulteriori risorse finanziarie ne-cessarie che trovano nel Contratto Istituzionale di Sviluppo, nei previsti stanziamenti per la ripresa economica dopo il Covid-19 e nel nuovo quadro comunitario di pro-grammazione 2021-2027 le coperture necessarie per sostenere e realizzare il PIANO STRATEGICO PROPOSTO.
Sono poi intervenuti numerosi Sindaci che, nel condividere unitariamente le proposte avanzate dalla Fondazione CMSB, hanno messo in evidenza l’esigenza di portare le proposte al più presto all’attenzione del Presidente della Giunta Regionale.
Di grande rilievo sono poi risultati gli interventi dei Consiglieri Regionali del Territorio Michele Ennas e Fabio Usai i quali, nel condividere anch’essi le proposte presentate dalla Fondazione CMSB, hanno assunto con chiarezza e determinazione il loro impegno per portare al Presidente della Regione le istanze condivise a livello territoriale, impegnandosi ad organizzare i necessari incontri nel più breve tempo possibile.
L’interessamento finora dimostrato dal Presidente del Consiglio regionale Michele Ita-lo Pais e dal Presidente della Giunta Regionale Christian Solinas per lo sviluppo del CMSB, rappresentano la migliore garanzia per giungere ad un loro rapido e decisivo in-tervento come hanno sostenuto Michele Ennas e Fabio Usai.

Il Cammino Minerario di Santa Barbara nel POPOLARISSIMO PROGRAMMA di approfondimento religioso “A SUA IMMAGINE” di RAI 1 trasmesso domenica 5 luglio 2020 dalla prima rete nazionale della RAI

Nella stessa trasmissione una PROFONDA RIFLESSIONE DI PAPA FRANCESCO sul senso del cammino.

Attraverso il servizio pubblico nazionale della RAI ancora una GRANDE PROMOZIONE A COSTO ZERO per il territorio del Sulcis Iglesiente Guspinese Arburese e per il TURISMO LENTO DELLA SARDEGNA grazie al Cammino Minerario di Santa Barbara.

QUESTA MATTINA HA INIZIATO A PERCORRERE IL CMSB DON IGNAZIO SERRA, RESPONSABILE DELLA PASTORALE DEI PELLEGRINAGGI E DEL TURISMO DELLA CONFERENZA EPISCOPALE SARDA

Dopo aver concelebrato la Santa Messa con il Rettore del Santuario del Buon Cammino mons. Carlo Cani e aver ricenuto la timbratura della credenziale dalle Sorelle Clarisse dell’omonimo Monastero, don Ignazio con il suo collega don Giacomo hanno iniziato a percorrere il CMSB.

Giunti alla miniera di Monteponi i due pellegrini, accompagnati dal Presidente della Fondazione CMSB, hanno potuto visitare la chiesa di Santa Barbara dove il 18 ottobre del 1985 si raccolse in preghiera S.S. PAPA GIOVANNI PAOLO ll invocando Santa Barbara come “Compatrona della mia patria e patrona universale dei minatori”.

Quindi i due Sacerdoti, dopo essersi rifocilati e aver visitato il museo di POZZO SELLA, hanno proseguito lungo la prima tappa del CMSB fino ad arrivare al villaggio minerario di Nebida.

Il CMSB CROCEVIA DEL TURISMO LENTO ED ESPERENZALE DEL SUD SARDEGNA

Le 10 pellegrine della FIDAPA del Sulcis Iglesiente che questa mattina hanno iniziato a percorrere il CMSB dopo il timbro delle credenzialinel Monastero del Buon Cammino, hanno incrociato diversi bikers nel tratto in cui il percorso pedonale coincide con quello ciclabile.

Lungo il percorso hanno potuto visitare il Pozzo Sella della miniera di Monteponi, la più maestosa struttura di archeologia industriale messa in sicurezza, rigenerata e resa fruibile negli ultimi anni dai VOLONTARI dell’Associazioe Pozzo Sella e dagli STUDENTI in programmi di ALTERNANZA SCUOLA LAVORO.

Il CAMMINO MINERARIO DI SANTA BARBARA GENERATORE DI NUOVE FORME DI ACCOGLIENZA E OSPITALITÀ

Nel MUMA HOSTEL di Sant’Antioco, struttura ricettiva convenzionata con la Fondazione CMSB, sono stati ospitati Paola Moresi e il marito Lorenzo Cogliati di Como che, con il loro figlio Lorenzo, hanno iniziato a percorrere il CMSB ricevendo alla partenza il timbro della loro CREDENZIALE.

Dopo aver percorso negli ultimi anni diversi Cammini europei, un’altra bella avventura per questa speciale famiglia che ha potuto intraprendere il Cammino grazie alla campagna #rESTATEincammino, promossa dalla Fondazione CMSB per favorire la ripresa dopo il lockdown imposto dal Covid-19.