VENERDÌ PROSSIMO 6 MARZO 2020 A PARTIRE DALLE ORE 17:00, IL CAMMINO MINERARIO DI SANTA BARBARA SARÀ OSPITE DI GEO, la popolarissima trasmissione di RAI 3 condotta magistralmente da Sveva Sagramola e da Emanuele Biggi.

Immagini inedite della BELLEZZA DEI PAESAGGI, dai monti fino al mare, VI STUPIRANNO e faranno da cornice ai racconti dei geologi Giampiero Pinna e Ponziana Ledda e alle SUCCULENTE E ORIGINALI RICETTE preparate in studio dallo chef di NUXIS Emanuele Fanutza.

Se tutto ciò vi sarà da stimolo per percorrere il Cammino Minerario di Santa Barbara, sappiate che saremo FELICI DI ACCOGLIERVI con grande disponibilità per farvi scoprire con GIOIA e a PASSO LENTO la terra più antica d’Italia.

Sarà una buona occasione per conoscere le storia millennaria e l’EREDITÀ CULTURALE del popolo delle miniere che, grazie all’estrazione e alla lavorazione di minerali e metalli, è diventato fin dall’antichità (dal neolitico antico all’era industriale) CROCEVIA delle popolazioni del Bacino del Mediterraneo e del CONTINENTE EUROPEO.

FIL ROUGE dell’itinerario saranno le chiese e le manifestazioni di culto dedicate a Santa Barbara che i minatori sardi e quelli europei hanno venerato come loro patrona a partire dai primi anni del secondo millennio fino a diventare simbolo della gente di miniera, ancora oggi venerata in tutti i bacini minerari europei.

(VIDEO) Il servizio sul CAMMINO MINERARIO DI SANTA BARBARA è stato seguito da 1.518.000 PERSONE

Grazie al servizio pubblico della RAI e alla popolarissima trasmissione GEO di RAI 3, venerdì 6 marzo 2020 il servizio sul CAMMINO MINERARIO DI SANTA BARBARA è stato seguito da 1.518.000 PERSONE.(unmilionecinquecentodiciottomila)

UN’ENORME PROMOZIONE a costo zero per il Sulcis Iglesiente Guspinese generata dal CAMMINO MINERARIO DI SANTA BARBARA.

Grazie alla RAI, grazie a GEO, grazie ai VOLONTARI, grazie ai COMUNI, grazie alle DIOCESI, grazie alla REGIONE, grazie ai dipendenti della Fondazione CMSB, grazie A TUTTI quelli che, con spirito di COESIONE territoriale e istituzionale, hanno creduto e sostenuto unitariamente il CAMMINO MINERARIO DI SANTA BARBARA.

Ma sopratutto, grazie ai PELLEGRINI/ESCURSIONISTI italiani e stranieri che, sempre piu’ numerosi, lo stanno percorrendo A PASSO LENTO dai monti fino al mare, provando GIOIA e STUPORE per la BELLEZZA dei paesaggi e per la grandezza dell’EREDITÀ CULTURALE costruita negli ultimi 8.000 anni dalle popolazioni che hanno vissuto nella terra più antica d’Italia.

Nella GIORNATA MONDIALE DELLA DONNA desidero rivolgere, infine, un augurio a tutte donne, con PARTICOLARE RICONOSCIMENTO a quelle che finora hanno percorso, in numero maggiore degli uomini, il CAMMINO dedicato a una DONNA SANTA.