Firmato questa mattina con il Comune di Arbus il contratto per l’affidamento alla Fondazione CMSB di un fabbricato ubicato in località Pitzinurri.

a7587a58-3ca5-4cf9-aa70-6ac3ca317b52

Nell’ufficio del Sindaco di Arbus Dott. Antonello Ecca è stato sottoscritto questa mattina il contratto per l’affidamento in comodato d’uso alla Fondazione Cammino Minerario di Santa Barbara di un fabbricato in località Pitzinurri, presso il villaggio minerario di Ingurtosu, che la stessa Fondazione CMSB dovrà rigenerare per adibirlo a struttura ricettiva per ospitare i pellegrini/escursionisti del Cammino Minerario di Santa Barbara.

Prosegue in questo modo, in collaborazione con i Comuni soci della Fondazione CMSB, il progetto per realizzare in tutte le tappe del Cammino strutture ricettive denominate “Posadas” (il nome sardo di piccolo albergo) con l’obiettivo di realizzare, attraverso la rigenerazione di strutture pubbliche abbandonate e/o inutilizzate, un sistema di ospitalità a basso costo per i pellegrini/escursionisti che percorrono il Cammino Minerario di Santa Barbara, in linea con quanto avviene negli altri grandi Cammini europei.


Con la firma del contratto di comodato la Fondazione CMSB, grazie alla disponibilità dei lavoratori del progetto Parco Geominerario assegnati dalla Regione Sarda, ha dato immediato avvio agli interventi di adeguamento del vecchio fabbricato ubicato ai margini del caratteristico laghetto artificiale di Pitzinurri in una stupenda posizione panoramica dalla quale è possibile osservare fino al mare l’immensità e la bellezza del sistema dunale di Piscinas.


A seguito della rigenerazione della struttura sarà possibile ospitare i pellegrini/escursionisti che percorreranno l’itinerario a piedi, in bicicletta e a cavallo, riservando una cura particolare per l’ospitalità e l’assistenza dei cavalli in vista della prossima attivazione dell’ippovia del Cammino Minerario di Santa Barbara.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *