15. Marganai → Domusnovas-Musei

ATTENZIONE: Per attraversare la Grotta di San Giovanni è necessario presentarsi all’ingresso nord, suonare il campanello e qualificarsi come pellegrini del CMSB, un operatore arriverà ad aprire. La grotta è aperta dalle 9:00 alle 18:00, altrimenti è presente la variante per passare all’esterno.

Lunghezza: 16,4 km
Dislivello: Salita 596 m – Discesa 1187 m
Difficoltà: Media
Durata: 5 ore e 30 minuti

Descrizione sintetica

Le attività minerarie hanno lasciato qui importanti testimonianze immerse in una natura bellissima.

Con questa tappa si percorrono quasi 800 m sottoterra attraversando da nord a sud la seconda cavità carsica europea transitabile dai camion ed oggi percorribile solo a piedi, a cavallo e in bicicletta.
 
Notevole anche il sito nuragico di Sa Domu ‘e S’Orku. Il percorso è relativamente facile, tuttavia le ripide discese lungo i tornanti delle mulattiere nella prima parte della tappa richiedono una particolare attenzione.

Sicurezza e consigli utili

Giunti in prossimità della discesa alla Grotta di San Giovanni, si percorre un suggestivo tratto lungo un vecchio percorso ferroviario, Sa Strade de su Vagoni, il tratto in questione risulta comodo ma esposto pertanto non sporgersi verso la parte esposta e tenersi nel caso al centro o al lato a monte della carreggiata.

Arrivati a Domusnovas si percorre un tratto urbano per raggiungere la Chiesa di Santa Barbara e per poi uscire alla volta di Musei, pertanto è necessario fare attenzione al traffico veicolare.

Anche nei pressi di Musei e dentro l’abitato è necessario fare attenzione al traffico veicolare e seguire gli attraversamenti stradali segnalati sulle strisce pedonali.

AVVISIAMO CHE LA SEDE DELLA FONDAZIONE SARÀ CHIUSA I GIORNI

11-13-14-15 AGOSTO