07. Montevecchio → Arbus

Lunghezza: 15,4 km
Dislivello: Salita 541 m – Discesa 609m
Difficoltà: Media
Durata: 5 ore

Descrizione sintetica

Attraverso l’antico sentiero dei minatori si scende dalle colline metallifere del Guspinese-Arburese, alla pianura del Campidano, dove incontriamo le colate basaltiche del vulcanismo terziario con lo spettacolare geosito dei basalti colonnari, per poi risalire in collina camminando su rocce granitiche fino al centro abitato di Arbus.

Il paesaggio tipico delle attività agricole e zootecniche. Entriamo quindi nel complesso montuoso del Linas, con le sue grandi foreste e una ricca varietà di giacimenti minerari.

Sicurezza e consigli utili

La discesa da Montevecchio implica l’attraversamento in più parti della strada SP04 che da Montevecchio procede in direzione Guspini. Fare attenzione agli attraversamenti della strada asfaltata che spesso si presentano in prossimità di curve e tornanti.

Arrivati a Guspini si segue un percorso urbano, pertanto fare attenzione al traffico veicolare della città.

Infine si arriva ad Arbus e anche in questa occasione si segue un percorso urbano pertanto fare attenzione al traffico veicolare.

Durante la discesa da Montevecchio e nella stessa Montevecchio, si incontrano numerosi edifici e strutture minerarie in disuso ed evidente stato di abbandono, ad esclusione di quelle per cui è stato realizzato un passaggio o una visita appositamente guidata, evitare di valicare le reti e/o avventurarsi al loro interno ma ammirarli sempre a distanza senza lasciare il Cammino.

AVVISIAMO CHE LA SEDE DELLA FONDAZIONE SARÀ CHIUSA I GIORNI

11-13-14-15 AGOSTO