CONSEGNA TESTIMONIUM E TORRE AI PELLEGRINI-ESCURSIONISTI

CONSEGNA-TESTIMONIUM-E-TORRE-9i

Consegnati ad una coppia italo-danese il testimonium e la torre per aver percorso interamente e in una sola volta i 400 km del Cammino Minerario di Santa Barbara.
Venerdì 25 agosto 2017 presso il Monastero del Buon Cammino ad Iglesias sono stati consegnati il TESTIMONIUM e la TORRE alla sarda Tiziana Loi e al danese di origine iraniana Amir Kalbasi che, a partire dal 5 agosto u.s., hanno percorso in una sola volta i 400 km del Cammino Minerario di Santa Barbara. (vedi foto allegate)
Il TESTIMONIUM, una pergamena che attesta la percorrenza di almeno 100 km, e la TORRE, rappresentante il logo del Cammino, che viene data in omaggio ai pellegrini-escursionisti che percorrono in una sola volta l’intero cammino, sono state consegnate presso il Monastero della Beata Vergine del Buon Cammino in segno di ringraziamento nei confronti delle Monache Clarisse che hanno col-laborato alla costruzione del Cammino Minerario di Santa Barbara con la scrittura del bellissimo testo del testimonium.
Ad accogliere i due pellegrini sul colle del Buon Cammino erano presenti il Sindaco e il vice Sindaco di Iglesias Emilio Gariazzo e Simone Franceschi e gli Asses-sori al Turismo dei Comuni di Arbus e Buggerru Carlo Vincis e Simona Spada, assieme al Presidente della Fondazione Cammino Minerario di Santa Barbara Giampiero Pinna.
Le Monache del Buon Cammino hanno accolto con parole di gioia, preghiere e canti i pellegrini e i numerosi ospiti che erano presenti all’evento creando un’atmosfera di coinvolgente e commovente partecipazione.
Tiziana Loi e Amir Kalbasi hanno voluto ringraziare tutti quelli che gli hanno consentito di percorrere in sicurezza il Cammino alla scoperta del grande patrimo-nio di archeologia classica e industriale presente dai monti fino al mare in con-testi ambientali e paesaggistici di straordinaria suggestività e bellezza.
Tiziana Loi in particolare, con un breve ed emozionato intervento, ha espresso parole di grande gioia e gratitudine: “Abbiamo incontrato nel nostro percorso la più bella gente che possa esistere! I sardi! Chi ci ha accolto nella propria casa con amo-re, chi ci ha accolto con del buon cibo e regali, chi ci ha dato informazioni sulla sto-ria della mia terra, chi ci ha aiutato con parole di conforto. Grazie di cuore Sardegna!”

A conclusione della preghiera e dei canti, la Monaca iconografa del Monastero Suor Amata ha illustrato ai partecipanti la lunga e sapiente opera di scritturadelle icone mostrando le icone di Santa Barbara realizzate recentemente in occasione della nascita del cammino che, unico nel suo genere in Italia e in Europa, gode del privilegio di partire dal un Santuario dedicato alla Beata Vergine del Buon Cammino che indica la via e augura un buon cammino ai pellegrini. Già un altro giovane piemontese ha percorso per intero il Cammino Minerario di Santa Barbara e in tanti, italiani e stranieri, lo stanno percorrendo in questi giorni d’agosto, con e senza credenziale, nonostante nella guida si sconsigli di percorrerlo nei mesi torridi di luglio e agosto.
Nel momento in cui parte il Cammino e tanto è ancora da fare per renderlo sempre più agevolmente percorribile e sempre più ospitale, le numerose presenze che si stanno registrando rappresentano un buon indicatore di gradimento che conferma la sua grande attrattività e che arriva come segno premonitore della notevole partecipazione che si sta prospettando per i prossimi mesi autunnali grazie alla straordinaria e imprevista campagna promozionale che le testate giornalistiche e le televisioni nazionali e internazionali hanno voluto finora compiere in favore del Cammino Minerario di Santa Barbara.
Giampiero Pinna
Presidente della Fondazione Cammino Minerario di Santa Barbara
Iglesias, 25 agosto 2017

Facebook
Google+
Twitter
LinkedIn
Pinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *